17 Aprile 2024
visibility
FINANZIAMENTI AGEVOLATI

Agricoltura: Innovazione e meccanizzazione

BENEFICIARI
Possono partecipare:
- Imprese agro-meccanica: codice ATECO “01.61 - “attività di supporto alla produzione vegetale”
- Microimprese, piccole e le medie imprese (PMI), come definite nell’allegato I, che svolgono:
  • attività agricole: produzione, trasformazione e commercializzazione;
  • attività non agricole nelle zone rurali;
  • attività di tutela dell’ambiente in ambito agricolo;
  • attività di conservazione del patrimonio culturale e naturale nelle aziende agricole e nelle foreste;
  • attività di riparazione dei danni provocati da catastrofi naturali nel settore agricolo;
  • attività di ricerca, sviluppo e innovazione nell’agricoltura e nella silvicoltura;
  • altre attività forestali.

TIPOLOGIA
Contributo a fondo perduto pari al 65%, elevato all’80% nel caso di “giovani agricoltori”.


INVESTIMENTI AMMISSIBILI
Gli investimenti ammissibili alle agevolazioni sono esclusivamente quelli elencati nei punti che seguono, a condizione che soddisfano le condizioni richiamate per ciascuna tipologia di intervento e soddisfino, fra le altre cose, il principio del DNSH.

A. SUPPORTO ALL’INVESTIMENTO IN MACCHINE E ATTREZZATURE PER L’AGRICOLTURA DI PRECISIONE

A.1) macchine motrici, macchine operatrici, dispositivi e macchine di supporto quali ad esempio sistemi di sensori in campo, stazione meteo e/o aeromobile a pilotaggio remoto (APR - droni), strumenti e dispositivi per il carico e lo scarico, la movimentazione, la pesatura e la cernita automatica dei pezzi, dispositivi di sollevamento e manipolazione automatizzati, Automated Guided Vehicle (AGV) e sistemi di convogliamento e movimentazione flessibili e/o dotati di riconoscimento dei pezzi.

B. SOSTITUZIONE DI VEICOLI FUORISTRADA (TRATTORI) PER L’AGRICOLTURA E LA ZOOTECNICA

Sono ammessi i veicoli che rientrano nel campo di applicazione del Regolamento (UE) 167/2013 (Prescrizioni in materia di omologazione e vigilanza del mercato dei veicoli agricoli e forestali).
In particolare, rientrano nella definizione di “fuoristrada” i:
  • trattori a ruote che appartengono alle categorie T di cui ai punti da 1 a 8 dell’art.4 del suddetto regolamento;
  • trattori a cingoli che appartengono alle categorie C di cui al punto 9 dell’art. 4 del suddetto regolamento).
C. SUPPORTO ALL’INVESTIMENTO PER L’INNOVAZIONE DEI SISTEMI DI IRRIGAZIONE E GESTIONE DELLE ACQUE

Sistemi di gestione intelligente dell’irrigazione attraverso remote sensing (ad es. dati satellitari Sentinel 2) e/o proximal sensing (ad es., dati da drone, da sensori o da centraline a terra) per la misura delle variabili meteorologiche, dell’umidità e caratteristiche del suolo e della coltura e utilizzo di sistemi di supporto alle decisioni (DSS) per la stima dei fabbisogni irrigui delle colture e la gestione irrigua di precisione, che consentano di stabilire le strategie migliori per ottimizzare la resa e minimizzare l’uso di risorse idriche anche collegati a sistemi di informazione in tempo reale su smartphone o di gestione automatizzata dei sistemi irrigui (es. tecnologie di irrigazione a pioggia a rateo variabile).

SPESE AMMISSIBILI
La spesa massima ammissibile è pari a:
  • € 35.000 complessivamente per gli investimenti di cui alla lettera a) e c) del paragrafo “Interventi finanziabili”;
  • € 70.000 per gli investimenti di cui al punto b) del paragrafo “Interventi finanziabili”.

Per gli investimenti di cui ai punti a) e c) eventuali proposte progettuali di importo compreso fra € 35.000 e € 70.000 potranno essere comunque finanziate sul presente avviso ma il contributo concedibile sarà calcolato sulla spesa ammissibile di € 35.000.
Per gli investimenti di cui alla lettera B) eventuali proposte progettuali di importo superiore a € 70.000 potranno essere comunque finanziate ma il contributo concedibile sarà calcolato sulla spesa ammissibile di € 70.000.

Non sono ammesse domande di aiuto con una spesa minima ammissibile richiesta/concessa inferiore a € 5.000.

SCADENZA
Apertura 22 Gennaio 2023 - Termine di presentazione delle domande ore 13.00 del 28 Marzo 2024.
Le domande di aiuto sono inserite in una graduatoria in base al totale del punteggio ottenuto dalla somma dei valori attribuiti alle singole priorità.

NON HAI TROVATO QUELLO CHE CERCAVI?


Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie