03 Marzo 2024
visibility
FINANZIAMENTI AGEVOLATI

Resto al sud

BENEFICIARI

Possono presentare domanda i titolari d’Impresa under 56 alla data del 01/01/2019 appartenenti a tutti i settori (escluso il settore agricolo) la cui azienda ha sede legale e operativa in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia o nei 116 comuni compresi dell’area del cratere sismico del Centro Italia (Lazio, Marche, Umbria), nelle isole minori marine del Centro-Nord, nonché in quelle lagunari e lacustri costituite successivamente al 21/06/2017 o da costituire entro 60 giorni dall’ammissione all’agevolazione.
Possono richiedere i finanziamenti anche i liberi professionisti (in forma individuale o societaria) che non risultano titolari di partita IVA nei 12 mesi antecedenti la presentazione della domanda per lo svolgimento di un’attività analoga a quella proposta (codice Ateco non identico fino alla terza cifra di classificazione delle attività economiche)

AGEVOLAZIONE


L’aiuto è concesso nella forma di
  • 50% di contributo a fondo perduto
  • 50% di finanziamento bancario garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI a tasso zero.
nella misura complessiva del 100% dell’investimento con un importo massimo di 50.000 euro per ogni richiedente, fino ad un massimo di 200.000 euro.

Per le sole imprese esercitate in forma individuale il finanziamento massimo è previsto in 60.000 euro.

A supporto del fabbisogno di circolante è previsto un ulteriore contributo a fondo perduto:
  • 15.000 euro per le ditte individuali e le attività professionali svolte in forma individuale;
  • fino a un massimo di 40.000 euro per le società.

FINALITÀ

L’obiettivo è incentivare la nascita e lo sviluppo di nuove attività imprenditoriali nelle regioni del Mezzogiorno, nelle aree del Centro Italia colpite dai terremoti del 2016 e 2017 e nelle isole minori.

NON HAI TROVATO QUELLO CHE CERCAVI?


Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie