03 Marzo 2024
visibility
News
percorso: Home > News > News

PNRR e Industria 5.0 - Novità per le aziende

13-12-2023 15:30 - News
Il Rapporto della Commissione Europea Industria 5.0 delinea un nuovo modello fondato su sostenibilità e resilienza.
Un modello di impresa caratterizzato dalla cooperazione tra macchine ed esseri umani, che ha il fine di dare un valore aggiunto alla produzione creando prodotti personalizzati che rispettino l'ecosistema e le esigenze dei consumatori: è questa l'idea che sta alla base dell'Industria 5.0. Il nuovo ciclo, che supera l'industria 4.0 (che implica l'utilizzo di macchinari connessi - Internet of Things - raccolta e analisi delle informazioni per attivare processi di “machine learning”, la possibilità di una gestione più flessibile del ciclo produttivo e di un miglioramento dell'interazione tra uomo e macchina), è già stato definito anche dalla Commissione europea nel paper 'Industry 5.0: verso una industria europea sostenibile, human centric e resiliente': "L'Industria 5.0 riconosce il potere dell'industria di raggiungere obiettivi sociali al di là dei posti di lavoro e della crescita per diventare un fornitore di prosperità resiliente, facendo sì che la produzione rispetti i limiti del nostro pianeta e mettendo il benessere dei lavoratori al centro del processo di produzione". Il nuovo paradigma produttivo, insomma, rappresenta un completamento di Industria 4.0 che punta su sostenibilità e resilienza.
Il Piano Transizione Industria 5.0 metterà a disposizione 6,3 miliardi di euro a valere sul Piano RePowerEU per incentivare la transizione energetica dei processi produttivi verso un modello di produzione efficiente dal punto di vista energetico, sostenibile e basato sulle fonti rinnovabili.


3 macro-segmenti:

- Investimenti con finalità Green
- Investimenti in impianti di autoproduzione e autoconsumo di energia rinnovabile
- Formazione del personale funzionale alla transizione Green

Si tratta di 3 CREDITI D'IMPOSTA per le spese sostenute nel 2024/2025:

1. Investimenti 5.0: credito d'imposta fino al 40% delle spese sostenute per l'acquisto di beni strumentali 4.0 materiali e immateriali mirati all'efficienza energetica o risparmio energetico.

2. Formazione 5.0: credito d'imposta per agevolare le spese sostenute per formare il personale nell'acquisizione delle competenze necessarie per la transizione verde delle imprese.

3. Fotovoltaico 5.0: credito d'imposta per l'acquisto di impianti di autoproduzione/autoconsumo di energia rinnovabile (ad esclusione delle biomasse).


Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie