17 Aprile 2024
visibility
News
percorso: Home > News > News

Credito, Nuova Sabatini estesa agli aumenti di capitale delle Pmi

15-02-2024 12:38 - News
Firmato da Urso e Giorgetti il provvedimento attuativo atteso dal 2019. Incentivate con 80 milioni le capitalizzazioni pari almeno al 30% dei finanziamenti. Entro luglio le modalità per presentare domanda.
Il decreto crescita, ormai nel lontano 2019, prometteva alle Pmi che effettuano aumenti di capitale l’accesso alle agevolazioni della “Nuova Sabatini” in forma potenziata. Dopo un lungo stallo, è stato firmato il decreto attuativo dal ministro delle Imprese e del made in Italy Adolfo Urso e dal ministro dell’Economia Giancarlo Giorgetti.
Questa misura, dotata di 80 milioni di euro, mira a incentivare la capitalizzazione delle PMI attraverso un aumento dell’ammontare dei contributi della Nuova Sabatini per gli investimenti in beni strumentali 4.0, “green” o situati nel Sud Italia (come stabilito dal decreto MISE del 22 aprile 2022).
Le PMI avranno accesso ai contributi statali della Nuova Sabatini per ridurre i tassi di finanziamenti bancari o leasing, con una percentuale del 3,575% per le medie imprese e un aumento al 5% per le micro e piccole imprese. Una condizione fondamentale è che, al momento della richiesta del contributo, la PMI abbia deliberato un aumento del capitale sociale pari almeno al 30% dell’importo del finanziamento. Nel caso di una riduzione dell’importo del finanziamento, l’aumento di capitale può essere ridotto, purché rispetti il limite del 30%.


Fonte: Sole 24ORE

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie